Ramin Bahrami

''Il mio Bach sfida il regime iraniano''

« Torna all'elenco completo
ITA
MILANO - Sotto la giacca aperta una T-shirt nera con al centro la bandiera della Gran Bretagna sul petto iraniano di Ramin Bahrami. Così come compare in copertina del suo nuovo cd dedicato alle sei «Suites inglesi» di Johann Sebastian Bach appena uscite dalla Decca. Il grande pianista iraniano, tra i massimi interpreti bachiani, sventola il vessillo di uno dei nemici giurati del suo Paese. Una sfida nel nome di Bach? «Piuttosto una provocazione - risponde sorridendo -. Nel momento di maggior chiusura culturale e sociale dell'Iran, indosso l'Union Jack come invito a credere nell'umanità nonostante l'inciviltà politica imperante laggiù. E per ricordare a chi se l'è scordate le origini della nostra antichissima civiltà persiana, che riunisce elementi dell'Oriente e dell'Occidente».

Leggi l'intervista di Giuseppina Manin sul sito del Corriere: http://www.corriere.it/cultura/12_febbraio_27/manin-bahrami-bach-sfida-regime-iraniano_06beea0a-615c-11e1-8325-a685c67602ce.shtml

Data: 01/03/2012



Categoria: News - Pubblicato il 01/03/2012 10:37



Copyright © 2011 - RaminBahrami.com - Accesso Riservato - Privacy
Browser supportati: Firefox, Safari, Chrome, Opera, Internet Explorer 8 e successivi