Ramin Bahrami

''World Bach-Fest'' - Da Facebook a Facebach a Firenze

« Back to the list
ITA

Dal 9 all'11 marzo 2012 Firenze diventa teatro della prima edizione del "World Bach-Fest", una tre giorni no stop tra note e cinema dedicata al grande genio tedesco. L’idea dell’evento, promosso dal Comune di Firenze, da Regione Toscana con il supporto di numerosi sponsor e con la partecipazione del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino e di Fondazione Sistema Toscana, nasce dal web. Mario Ruffini, coordinatore scientifico del World Bach-Fest insieme a Ramin Bahrami, il più grande interprete di Bach nonché presidente della kermesse, hanno trasformato in realtà un’idea nata da Facebook, dal gruppo "degli amici di Johann Sebastian”.


La Woodstock bachiana coinvolgerà ogni angolo della città, dal Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio, al Teatro del Maggio Musicale Fiorentino fino al Cinema Odeon che ospiterà tra l’altro, il concorso di cortometraggi su Bach dedicato a giovani registi. Il festival sarà inaugurato al Teatro del Maggio Musicale Fiorentino (venerdì 9 marzo ore 21.30) e proseguirà per i giorni di sabato e domenica nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio e al Cinema Teatro Odeon, con una non stop di musica di 48 ore (sabato 10 e domenica 11 marzo).


Tutti gli eventi sono a ingresso libero; l’ingresso è consentito fino a esaurimento dei posti disponibili; non sono previste prenotazioni. Il Maestro Bahrami inaugurerà il World Bach Fest venerdì 9 marzo al Teatro del Maggio Musicale eseguendo tre Concerti (Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, direttore Mario Ruffini) e lo chiuderà con le Variazioni Goldberg nel Salone dei Cinquecento, insieme a Sandro Cappelletto voce narrante (11 marzo). Nel pomeriggio dell'11 marzo, inoltre, Bahrami duetterà con Vinicio Capossela sui massimi sistemi, sempre nel Salone dei Cinquecento. Anche la notte sarà possibile vivere con Bach: a Palazzo Vecchio per la notte musicale di Bach (a mezzanotte L’Arte della fuga, dalle 4 alle 6 il Bach trascritto), e al Cinema Teatro Odeon per il Cinema di Bach, dove si svolgerà anche il concorso per un Corto cinematografico di 114 secondi e tanti film da vedere (il numero 14 racchiude in emblema tutta la figura e tutta la musica di Bach). Sempre il Salone sarà teatro di una non stop di musica di 48 ore di solisti, gruppi, ensembles e orchestre (tra cui l'Orchestra della Toscana e Andrea Tacchi), dalle 10.00 di sabato mattina 10 marzo alle 23,00 di domenica 11 marzo. Nella Sala di Lorenzo di Palazzo Vecchio, inoltre, attenzione alla Musicologia bachiana, con dialoghi sui massimi sistemi fra Andreas Gloeckner (Bach-Archiv Leipzig) e Piero Rattalino, e fra Hans-Eberhard Dentler e Quirino Principe. Nel Salone dei Duecento prove pubbliche dei solisti, dei gruppi e delle orchestre prima delle loro esecuzioni.


L'evento sarà trasmesso integralmente in diretta streaming sul portale www.intoscana.it, sul portale www.maggiofiorentino.com e infine sul sito ufficiale www.worldbachfest.it. Si potrà seguire integralmente la tre giorni del World Bach-Fest anche da Piazza della Signoria, grazie al maxischermo installato nella Loggia dei Lanzi e a tre schermi dentro il Cortile di Palazzo Vecchio.



Fonte: http://portalegiovani.comune.fi.it/pogio/jsp/webzine_publish/musica_dettaglio.jsp?ID_REC=9902


Date: 20/02/2012



Category: News - Written on 20/02/2012 10:51



Copyright © 2011 - RaminBahrami.com - Accesso Riservato - Privacy
Browser supportati: Firefox, Safari, Chrome, Opera, Internet Explorer 8 e successivi